> > > > Les Traboules du Vieux Lyon
In francese «trabouler», dal latino «trans ambulare», significa «passare attraverso». Particolarmente numerose nella Lione Vecchia, durante il Medio Evo permettevano di raggiungere rapidamente le navi sulla Saona. Hanno occultato gli andirivieni clandestini dei partigiani lionesi durante la seconda guerra mondiale. Le traboule più importanti sono: - 10 e 12 rue St Georges (cortile e giardino interno; aperto dalle 7:00 alle 19:00) - dal 27 rue St Jean al 6 rue des Trois Maries: la traboule permette di attraversare due cortili con galleria del XVI secolo interamente restaurati con intonaci di colori vivaci. - dal 40 rue St Jean al 5 place Neuve St Jean. - dal 54 rue St Jean al 27 rue du Bœuf: la più lunga traboule del quartiere. Attraversa quattro cortili e quattro edifici. - dal 2 place du Gouvernement al 10 quai Romain Rolland: l'edificio del n°2, costruito nel XV sec., ospitava l'ostello di San Cristoforo per i viaggiatori. L'edificio ha conservato alcuni elementi della decorazione gotica. La traboule conduce al cortile alto, all'epoca collocato al di sopra della scuderia, per sbucare infine nel quai Romain Rolland.

Altri servizi turistici collegati

Destinazioni

Votre navigateur n'est pas à jour !

Mettez à jour votre navigateur pour afficher correctement ce site Web, surfer plus rapidement, et plus sereinement ! Mettre à jour maintenant

×

Top